Sicurezza e SBE: parola d’ordine integrazione

14-11-2017

Mancano poche ore all’avvio di Sicurezza 2017, a Fiera Milano dal 15 al 17 novembre, in parallelo quest’anno con Smart Building Expo.  Ecco le novità dalla conferenza stampa di giovedì scorso.

Il nuovo format promosso da Fiera Milano e Pentastudio, che vedrà la compresenza di Sicurezza 2017 e  Smart Building Expo, si rivolge ai professionisti dell’impiantistica elettronica ed elettrica, della building automation e della system integration per unire sinergicamente l’innovazione tecnologica nel mondo della sicurezza all’integrazione di tali prodotti negli edifici intelligenti, verso nuove opportunità di business in settori chiave quali le soluzioni AV, i sistemi per l’efficientamento e il risparmio energetico, l’Internet of Things.

“Sono 35 anni che Fiera Milano investe in questa manifestazione, nelle ultime edizioni abbiamo assistito a uno spostamento del focus dal prodotto all’integrazione di sistemi, in ottica smart building – commenta Fabrizio Curci, amministratore delegato di Fiera Milano, in occasione della conferenza stampa di lancio della manifestazione -. La novità di Smart Building Expo si aggancia a questo trend e contribuisce a un previsione di +45% degli espositori. Pensare agli edifici intelligenti in termini di integrazione digitale di prodotti e soluzioni ci porta a considerare Smart Building Expo come somma di fattori utili a vivere una “sicurezza” diversa da quella tradizionale”. Il networking intelligente degli edifici comporta, infatti, una progettazione in grado di guardare sia alle problematiche di sicurezza degli utenti – coinvolgendo soluzioni di videosorveglianza, antintrusione, antincendio – sia a quelle di efficienza energetica o di gestione di illuminazione e altri dispositivi tecnologici.

SIEC a Smart Building Expo, un’occasione per i system integrator
Accanto all’area espositiva, con numerose “new entry” dal mondo dell’integrazione di sistemi e dell’automazione, Smart Building Expo propone un ricco calendario di workshop e conferenze, chiamati a fare da “trait d’union” tra le tecnologie toccate con mano nei padiglioni e la loro applicazione nei progetti per gli edifici del futuro. Tra questi approfondimenti, spicca il programma SIEC per gli operatori del settore AV, basato su short track, ovvero “pillole” formative brevi e mirate su temi quali Museo 4.0, retail, Industria 4.0, trasporti e si concludono con l’incontro sulla Prassi UNI per la certificazione dei system integrator. “Il nostro obiettivo è stabilire il dialogo con le figure che a noi interessano di più: architetti, designer, progettisti, tecnici IT – spiega Roberto Vogliolo, consigliere SIEC -. Da anni la nostra associazione è impegnata con UNI per codificare e rendere disponibili delle regole per definire un “lavoro fatto a regola d’arte”. Abbiamo sempre creduto che normare la Prassi e incoraggiare le aziende a intraprendere la strada della certificazione siano passi indispensabili per dare valore al cliente e tutelare il mercato da concorrenze che portano invece disvalore”.
Ma il cuore della partnership tra SIEC e Fiera Milano è l’Audio Video Experience Lab, giovedì 16 novembre in sala Leonardo dalle 10.30 alle 13.30, incontro concepito per stimolare lo scambio aperto di idee e commenti coinvolgendo i partecipanti, che rientra nel più ampio progetto Arch Integration, grazie al quale 10 professionisti del settore AV potranno vivere indimenticabili esperienze formative alla Smart Building Conference e a ISE 2018.

Scopri il calendario di incontri formativi SIEC in occasione di Smart Building Expo.

www.sicurezza.it
www.smartbuildingitalia.it 
www.siecoline.it

 

 

Tags: , , ,

Lascia un Commento

ADVERTISEMENT

Error, no Ad ID set! Check your syntax!

Credits | Privacy
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS