Pronti… VIA

29-05-2019

Al via con il VIA di Kramer.

Come equipaggiare una sala piccola, media o grande, offrendo sempre il meglio della connettività e facilità d’uso agli ospiti? La risposta l’ha fornita Kramer, durante il suo evento del 9 maggio scorso.

Kramer Italia gli scorsi 9 e 10 maggio ha riunito i propri partner e clienti per una due giorni di alternanza tra demo e presentazioni tecniche con momenti di aggregazione e intrattenimento, una formula utile sia per far conoscere meglio i suoi prodotti, che per condividere spunti ed esperienze. Presente lo staff Kramer al completo, composto dall’ufficio romano e da quello di stanza a Cinisello Balsamo (M), per accogliere gli ospiti e condividere le informazioni.

La prima parte dell’appuntamento si è svolta all’Hotel RMH Modena Des Arts, dove una trentina di ospiti, tra i quali anche noi di Connessioni, hanno potuto assistere alla simulazione con prodotti realmente collegati e funzionanti, delle dotazioni e gestione di tre sale multimediali allo stato dell’arte.

La Sala Piccola – solo nelle ideali dimensioni – era in realtà dotata di tutto quanto necessario a svolgere meeting di alto profilo: al cuore del sistema, il VIA Connect Plus dotato di un cervello virtuale, il software BrainWARE, capace di gestire e controllare tutte le periferiche della sala, e offrire funzioni di conferenza collaborativa e presentazione dei contenuti. La nuova versione del Campus dispone anche della comoda funzione per la prenotazione della sala basata su Microsoft 365 e G suite utilizzabile direttamente da pc o device mobile. I segnali vengono distribuiti tramite encoder/decoder KDS-6, verso monitor e diffusori audio.

La Sala Media, ricreata sulla postazione subito accanto, era pensata per piccoli gruppi e incontri. Dotata di display, diffusori, gestione integrata, era automatizzata dal sistema Kramer Maestro, “alloggiato” su uno switcher automatico DIP-31 per la gestione delle sorgenti HDMI, VGA, dati, audio sbilanciato e operatività di sala. Per la diffusione sonora sono stati utilizzate due casse Galil, con un PA-120Net integrato con DSP e interfaccia Dante, controllabile via RS-232 e via Ethernet. Il controllo della sala era ottenuto tramite un touch panel da tavolo (KT-107).

Infine, la Sala Grande, per un pubblico più numeroso, presentazioni, speech: le funzioni di collaborazione erano qui gestite dal VIA Campus, capace di gestire più contenuti su più postazioni (fino a 254 in wireless), streaming video full HD, IOS e Android Mirroring, funzionalità collaborative e test di analisi. Per la gestione e distribuzione dei segnali è stato utilizzato uno scaler/switcher VP-440, con 4 ingressi HDMI e due VGA, capace di scaling video, gestione dei segnali audio, per restituirli in HDMI e HDBaseT. L’amplificazione era ancora con il PA-120Net, ma con diffusori Yarden-6 e subwoofer.

A monte di tutto, qualora si renda necessaria una gestione integrata delle varie sale, la Sala Regia, dotata di room controller  – SL-280 – per la gestione del sistema, server (KN-DSP100) amministrato dalla piattaforma Kramer Network, secondo “layer” per tutta la tecnologia AV che permette di gestire i segnali audio e non solo, e naturalmente una interfaccia Dante – FC-404Net – dedicata alla codifica dei segnali audio.

Dopo una approfondita sessione di domande e risposte, e una pausa davanti a un drink, la serata si è conclusa presso un famoso ristorante della zona. La mattina successiva invece il programma prevedeva la visita del Museo Ferrari di Maranello, a pochi Km di distanza. Un ottimo modo per concludere la due giorni targata Kramer, tra bolidi rossi e vestigia gloriose del passato.

www.krameritalia.com

 

Tags: , ,

Lascia un Commento

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS