Un roadshow per le novità di Bose

06-12-2017

Bose ha presentato al mercato italiano una serie di importanti novità: diffusori a colonna e a soffitto, un subwoofer compatto, ma soprattutto un sistema di controllo destinato al conferencing evoluto.

La presentazione è stata proposta in due tappe e altrettante location d’eccezione: il 27 novembre al Santeria di Milano, e il 30 al MAXXI di Roma. Abbiamo scelto questa seconda possibilità.

ControlSpace EX
La mattinata è cominciata con la presentazione di prodotti per il mondo conference con trasposto su Dante, estremamente compatti, in perfetto “style BYOD”, in grado di fronteggiare qualsiasi situazione di routing complesso con il minor dispendio di cavi, lasciando comunque porta aperta anche al trasporto di segnale analogico “vecchio stampo”.
Ci si è concentrati sul processore EX-1280C, mostrandone tutte le potenzialità, e sugli endpoint EX-8ML, EX-4ML, EX-UH. Supporta la conversione USB-Dante ed è possibile collegare più di un’unità in daisy chain tramite un unico cavo, trasportando Dante, controlli e il PoE. Grazie alla tecnologia AEC (Acoustic Echo Cancellation) è possibile annullare il tipico “rientro” microfonico in caso di una chiamata telefonica, permettendo di muoversi liberamente nello spazio. È possibile utilizzare il processore con qualsiasi microfono da conferenza, sia analogico sia Dante nativo, controllandone da remoto il segnale, l’attivazione a pulsante ed i LED indicatori.

EdgeMax LoudSpeaker
Altro prodotto con focus sul mondo conference, ma adatto a qualsiasi installazione dove sia necessaria una certa discrezione, EdgeMax è uno speaker a soffitto ma con caratteristiche sonore simili a quelle di un tradizionale speaker a parete ad alte prestazioni. La sua tecnologia PhaseGuide prevede un pattern verticale asimmetrico che permette una copertura ottimale dell’ambiente d’ascolto. È possibile installarlo anche vicino agli angoli grazie al modello EM90 con copertura orizzontale di 90°, mentre il modello EM180 da 180° è adatto all’installazione lungo una parete. La presenza del driver a compressione per le alte frequenze permette una risposta in frequenza più consistente rispetto ad altri tweeter da installazioni, mentre i woofer da 8” offrono una risposta sulle basse frequenze piuttosto estesa.

Panaray MSA12X
Estensione degli ormai storici MA12 ed MA12EX, gli MSA12X dispongono di amplificazione integrata, controllo elettronico della direttività e networking Dante. Permettono livelli di riproduzioni audio consistenti e un’intelligibilità vocale cristallina. Oltre al normale controllo dello steering (orientamento) e spreading (dispersione) dell’emissione acustica, l’MSA12X può erogare due lobi distinti ed indipendenti verso due diverse direzioni verticali; inoltre, in combinazione con un processore Bose serie ESP, permette l’ottimizzazione della diffusione su un piano orizzontale o inclinato.

Sub MB210
Per la foreground music o per applicazioni live il subwoofer compatto MB210 è ideale quando il sistema di sound reinforcement richiede un’estensione generosa sulle basse frequenze. Può infatti essere utilizzato come complemento sub dei diffusori serie FreeSpace, Panaray e RMU Utility.

pro.bose.com

 

Tags: , , ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS