Nuovo standard DisplayPort: segnali 4K, dati e alimentazione tramite un singolo cavo USB

23-09-2014

La VESA (Video Electronics Standards Association) ha annunciato la pubblicazione del DisplayPort Alternate Mode ('Alt Mode') su cavi/connettori USB Tipo-C standard.

Frutto del lavoro congiunto tra VESA e l’USB 3.0 Promoter Group, il DisplayPort Alt Mode è in grado di fornire tutte le prestazioni A/V del DisplayPort, servire i display con risoluzione 4K e oltre, i dati USB SuperSpeed (USB 3.1), e fino a 100 watt di alimentazione tramite un singolo cavo USB, consentendo anche di utilizzare adattatori a supporto della vasta base di schermi DisplayPort, HDMI, DVI, e VGA esistenti.

Nello sviluppare questo nuovo standard, la VESA ha impiegato l’estensione funzionale dell’Alternate Mode specificato per il cavo USB Tipo-C. Il DisplayPort Alt Mode riutilizza alcuni o tutti i quattro poli esistenti dell’USB SuperSpeed per fornire le prestazioni DisplayPort, andando poi a utilizzare le altre capacità di signaling disponibili nel connettore USB Tipo-C per il canale AUX e la funzione HPD (Hot Plug Detection) del DisplayPort. Ciò consente a computer, tablet, smartphone, display e stazioni docking di implementare il nuovo connettore USB Tipo-C su entrambe le estremità, utilizzando allo stesso tempo lo standard ‘DisplayPort-over-USB Type-C’ per trasmettere contenuti A/V ad alta risoluzione, insieme ai dati USB e all’alimentazione.

Inoltre, i dispositivi che supportano il DisplayPort Alt Mode su connettori USB Tipo-C sono anche in grado di collegarsi ai dispositivi DisplayPort esistenti, usando un cavo-converter reversibile ‘USB Type-C to DisplayPort’. I dispositivi sorgente video che supportano il DisplayPort Alt Mode su cavo USB Tipo-C possono fare uso di un adattatore appropriato per servire un display HDMI, DVI o VGA. Tutti gli adattatori e cavi-converter devono essere conformi alle caratteristiche USB Tipo-C, incluso l’orientamento reversibile del connettore e la direzione del cavo.

“Le specifiche USB Type-C sono state sviluppate per fornire all’utenza un connettore robusto per ogni apparecchiatura – dai dispositivi mobile ai PC – e, quando combinate con l’USB SuperSpeed a 10 Gbps e l’USB Power Delivery, per divenire una soluzione a cavo-singolo reale per il mercato,” dichiara Jeff Ravencraft, Presidente e COO di USB-IF. “L’USB Implementers Forum sta anche sviluppando le linee guida di identificazione joint-port. Stiamo lavorando con VESA per assicurare ai consumatori di poter riconoscere quando il DisplayPort Alt Mode è supportato da un dispositivo USB Type-C.”

Come l’USB, il DisplayPort utilizza una struttura di pacchetti-dati e “poli” con segnali AC-Coupled differenziali che trasportano dati ad alta velocità, con clock incorporato. Ciò consente agli stessi circuiti elettrici e ai cavi di trasportare i dati USB SuperSpeed (fino a 10 Gbps per polo) o DisplayPort (fino a 8.1 Gbps per polo), come definito dal nuovo Standard DisplayPort 1.3. Le prime implementazioni dei dispositivi DisplayPort Alt Mode USB Type-C utilizzeranno probabilmente le capacità DisplayPort 1.2a esistenti, in grado di supportare fino a 5.4 Gbps per polo. Usando 5.4 Gbps su tutti quattro i poli sarà possibile supportare risoluzioni display fino a 4K (4096 x 2160), con frame rate a 60Hz, e colore fino a 30-bit.

Sfruttando la flessibilità dell’USB Tipo-C, il DisplayPort Alt Mode può scegliere di trasmettere su uno o due dei quattro poli disponibili, così da poter impiegare allo stesso tempo gli altri due poli per i dati USB SuperSpeed.

Ad esempio, nel collegamento di una docking station, l’uso dei due poli con DisplayPort a 8.1 Gbps per polo, permetterebbe il trasferimento simultaneo di dati USB SuperSpeed USB (fino a 10 Gbps in ciascuna direzione) supportando anche un monitor DisplayPort 4K UHD (3840 x 2160). La stazione dock potrà essere configurata anche con il protocollo dei convertitori DisplayPort, per supportare i monitor HDMI, VGA e/o DVI. Utilizzando tutti i quattro poli del DisplayPort Alt Mode, che può servire un monitor con risoluzione fino a 5K (5120 x 2880), i dati USB 2.0 possono ancora essere trasportati tramite la connessione USB Tipo-C, usando i pin separati dedicati a tale funzione.

“Il formato DisplayPort ha giocato un ruolo vitale nell’evoluzione delle prestazioni e della connettività dei display, per piattaforme sempre più integrate e compatte,” commenta Craig Wiley, Senior Director of Marketing di Parade Technologies, VESA Board member, e VESA Marketing Task Group Chair. “Oltre al connettore DisplayPort dedicato, lo standard DisplayPort Standard è divenuto un importante ingrediente in altre interfacce cablate, quali ThunderBolt, DockPort, MyDP e Embedded DisplayPort. L’opportunità di utilizzare le specifiche USB Type-C per sviluppare il DisplayPort Alternate Mode consente a VESA di ampliare la sua visione per quel che riguarda le interfacce video ad alte prestazioni.”

Per informazioni: www.vesa.org

Tags: , , ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS