Lavagne interattive più efficaci se usate insieme a tablet e pc

16-08-2012

Un'indagine di ricerca che ha coinvolto 300 educatori di diverse parti del globo, ha evidenziato come l'utilizzo combinato in classe di lavagne interattive e 'personal-device' (quali tablet e PC) offra maggiori vantaggi rispetto ad un loro impiego separato.

L’indagine condotta da Filigree Consulting (società indipendente specializzata in consulenze e ricerche di mercato ad alta tecnologia) per conto di SMART Technologies, ha messo in luce diversi vantaggi nell’uso combinato di LIM e personal-device. Innanzi tutto la maggiore capacità di poter passare facilmente da un contesto didattico all’altro: classe intera, piccoli gruppi o lezioni individuali; inoltre, la ‘tecnologia didattica’ funziona in modo più efficace se combinata alla formazione degli insegnanti, a contenuti digitali di elevata qualità e all’implementazione delle best practices.

Stando ai risultati dello studio, il 70 percento degli educatori che fanno un uso di alto livello dell’apprendimento collaborativo in combinazione alle best practices, hanno riportato un riscontro al di sopra della media relativamente al ritorno dell’investimento tecnologico, nonché un maggior profitto da parte degli studenti in termini di risultati. Per contro, quasi la metà degli educatori che ha implementato sistemi tecnologici di didattica senza aver sviluppato una strategia, ha riportato riscontri inferiori alla media.

Alla ricerca hanno partecipato dirigenti, insegnanti e specialisti IT dal Nord America, Regno Unito, Europa, India e Asia, comprendenti un’ampia gamma di scuole e giurisdizioni. I risultati dello studio sono stati pubblicati nel libro-bianco dal titolo “Instructional Technology and Collaborative Learning Best Practices: Global Report and Recommendations” (disponibile e scaricabile dal sito http://vault.smarttech.com/assessment/education_whitepapers_web.pdf?WT.ac=edresearch).

La principale conclusione a cui giunge la ricerca è la seguente: mentre i migliori vantaggi offerti dall’adozione della tecnologia giungono da coloro che implementano una varietà di strumenti tecnologici rivolti all’apprendimento, concentrodosi sulle best practices, solo il 20 percento dei soggetti sottoposti all’indagine hanno dimostrato di aver raggiunto tale livello di ‘maturità’.

I partecipanti che hanno seguito questo approccio hanno riportato risultati da uno a tre volte superiori rispetto a coloro dotati di un livello inferiore di ‘collaboration maturity’ in riferimento ai seguenti risultati:

  • Capacità di testare e implementare nuovi modelli di insegnamento
  • Aumento tangibile nel profitto dello studente
  • Coinvolgimento dello studente misurato dalla diminuzione di assenteismo e nel ricorso a procedure disciplinari
  • Mantenere e assumere insegnanti ‘di qualità’
  • Efficienza e efficacia degli insegnanti
  • Migliore esperienza di studio per lo studente

“Oltre alla tecnologia, per trasformare una classe in un ambiente di apprendimento collaborativo serve dell’altro,” ha dichiarato Jeff Lowe, Vice Presidente, Marketing, SMART Technologies. “Questa ricerca mostra chiaramente che una soluzione tecnologica completa per l’apprendimento, supportata da una strategia che includa uno sviluppo professionale, contenuti digitali ed una solida pianificazione di implementazione, ottiene i migliori risultati dall’uso della tecnologia, consentendo migliori ottenimenti da parte degli studenti.”

Per informazioni: www.smarttech.com/educationassessment

Tags: , ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS