Modulo Pi migliora i suoi server multimediali

05-02-2019

L’ISE 2019 è il trampolino di lancio per il nuovo mixer live real-time integrato che va a completare i server multimediali di Modulo Pi

La novità di Modulo Pi all’ISE di quest’anno è rappresentata dalla nuova versione delle soluzioni media server: Modulo Player e Modulo Kinetic incorporano ora un live mixer a bassa latenza in tempo reale, presentato presso lo stand Modulo Pi (14-K135).
Progettato per creare esperienze visive efficaci in una varietà di applicazioni, Modulo Player è un media server facile da usare, pensato per i progetti di tutti i giorni. Offre un’interfaccia intuitiva e un workflow piuttosto semplice, sia in configurazione che in funzionamento.
Grazie a funzionalità incorporate come XMAP per il warping 2D avanzato, la gestione delle playlist e il controllo degli show, Modulo Player si adatta a una grande varietà di applicazioni.

Per gli spettacoli più avanzati e complessi c’è invece Modulo Kinetic, strumento per la riproduzione di video 3D in tempo reale, con interattività e tracciamento. Si tratta di un server multimediale di fascia alta, che offre un motore 3D per la progettazione e la visualizzazione di spettacoli, oltre a timeline in tempo reale non lineari, programmazione flessibile e funzionalità avanzate di controllo e monitoraggio degli spettacoli. Modulo Kinetic può essere utilizzato per l’intero workflow necessario alla produzione dello spettacolo, tra cui studio, simulazione, codifica, riproduzione e controllo.

La grande novità è l’approccio “all-in-one” di Modulo Pi portato al livello successivo, con l’aggiunta a questi due sistemi di un live mixer a bassa latenza in tempo reale. Disponibile tramite un’applicazione dedicata (PC, Mac), l’interfaccia utente molto intuitiva del mixer consente di accedere a diverse funzionalità: schermate Program e Preview, creazione e gestione delle preimpostazioni, proprietà dei livelli ed effetti di transizione inclusi bordi, trasparenza, maschera e dissolvenza. Il mixer consente una vera anteprima in tempo reale delle fonti all’interno dell’interfaccia e viene fornito con altre funzionalità avanzate come la possibilità di selezionare un’area di lavoro e trasformarla in una sorgente, o una funzione Quickset per una gestione dei livelli rapida e semplice. Per risparmiare tempo e massimizzare l’efficienza, più utenti possono lavorare contemporaneamente sul server multimediale e sulle applicazioni del mixer. Basato su GPU, i sistemi di Modulo Pi integrano anche schede di input, inclusi moduli FLEX a bassa latenza di Deltacast.

Il nuovo live mixer integrato per le unità Modulo Player e Modulo Kinetic è già disponibile: è sufficiente visitare lo stand di Modulo Pi a ISE 2019!

www.modulo-pi.com

Tags: ,

Lascia un Commento

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS