Prase, una giornata dedicata al nuovo Biamp TCM-1

06-11-2018

Prase Media Technologies ha lanciato il nuovo interessante microfono da soffitto della linea Tesira con una giornata dedicata, a Milano, nella quale sono state illustrate tutte le caratteristiche tecniche del nuovo prodotto.

TCM sta per Tesira Ceiling Microphone: partiamo da qui, ovvero dall’essenziale, per dare un’occhiata a questa nuova proposta per sale conferenza di piccole e medie dimensioni firmata Biamp, marchio distribuito in Italia da Prase Media Technologies.
TCM-1 è stato lanciato con uno slogan che dice già tutto: “Simply Track the Voice”. Si tratta infatti di una soluzione microfonica AVB Beamtracking da soffitto che punta tutto sul concetto-chiave di “direttività”. Qual è, infatti, la principale comodità per chiunque partecipi a una conferenza o, meglio ancora, a una videoconferenza? La possibilità di parlare con naturalezza senza cambiare posizione e senza dover orientare diversamente il recettore microfonico. TCM-1 compie, in questo senso, un passo avanti rispetto alla tecnologia beamforming. Biamp ha definito il nuovo step tecnologico “Beamtracking”: in pratica, un meccanismo di “voice tracking” consente al microfono di “scoprire” da sé dove si trova il parlante, catturando automaticamente la sua voce. Del resto si occupano le funzioni di cancellazione automatica dell’eco e di individuazione automatica della voce umana, esclude i rumori di fondo.

Il sistema, oltre al microfono da appendimento, disponibile sia in bianco che in nero, consiste in un’unica “scatoletta”, alimentata PoE+ e inseribile anche in piccole intercapedini, ad esempio un controsoffitto. Un solo cavo di rete è sufficiente ad attivare il sistema, il microfono è in grado di generare fino a tre lobi contemporanei, da 120° ciascuno, seguendo dunque fino a tre persone che parlano contemporaneamente da posizioni diverse. Le applicazioni sono le sale conferenza attrezzate per la videoconferenza di medie dimensioni, gli spazi multifunzione sempre più diffusi nelle aziende e, al limite, anche gli auditorium.

Il prodotto è disponibile in tre versioni: TCM-1 è la versione base, cui si accompagnano TCM-1A (con amplificatore) e TCM-1EX, estensione collegabile a cascata per aggiungere microfoni alla sala, comoda in caso di dimensioni superiori dell’ambiente, con necessità di maggiore copertura. L’alimentazione PoE+ del dispositivo centrale alimenta anche le estensioni.Con un processore Tesira FORTÉ AVB VT4 è possibile, peraltro, gestire fino a quattro sale conferenza, con notevole risparmio in termini di installazione e gestione.
Ulteriore interessante novità presentata in contemporanea al nuovo TCM-1 è l’amplificatore AMP-450P, utile per sale conferenza ampie nelle quali occorre amplificazione del segnale.

Infine, una nota di merito per il nuovo Epson Business Demo Center, il luogo nel quale si è svolta la presentazione del TCM-1, a Cinisello Balsamo, alle porte di Milano. Spazio elegante e sfaccettato, nel quale Epson ha voluto creare diverse aree applicative per i propri prodotti, dalle stampanti ai videoproiettori, onde mostrare a clienti e professionisti la realtà applicativa delle più moderne tecnologie. Prase – con prodotti dei suoi brand – si è occupata di attrezzare gli ambienti Huddle Room e Conference Room, e il valore aggiunto della presentazione – svoltasi il 30 ottobre – è stata proprio la possibilità di testare in luoghi reali i nuovi prodotti.

www.prase.it
www.biamp.com

Tags: , , ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS