In pista con la comunicazione Riedel

25-06-2019

Abbiamo partecipato al primo roadshow italiano di Riedel Communications, giovedì 20 giugno presso la sede della Toro Rosso a Faenza, organizzato in collaborazione con la nota scuderia di Formula Uno.

All’interno della struttura faentina il team di Riedel, guidato dal Country Manager Italia Giuseppe Angilello, ha presentato i prodotti e le nuove soluzioni tecnologiche, offrendo ai professionisti italiani una preziosa occasione di networking e fidelizzazione commerciale.

Occhi puntati sulle tre novità Riedel, ovvero il frame IP based Artist 1024, l’evoluzione del sistema wireless Bolero Standalone e la flessibilita del concept APP based di Mediornet. Ma la giornata è stata utile anche per approfondire la direzione intrapresa da Riedel in Italia, attraverso la riorganizzazione aziendale e commerciale in corso nel nostro Paese, con ampio spazio alle domande e alle curiosità dei clienti. Culmine dell’evento, la Toro Rosso Experience, il tour guidato nel cuore del team di Formula Uno, dalle officine alla progettazione, dalla meccanica al riparto ricerca e innovazione, fino alla zona delle prove del pit-stop di gara.

Una bella esperienza per i professionisti coinvolti, soddisfatti della giornata trascorsa con lo staff di Riedel. “L’evento di oggi è inserito all’interno di una serie di iniziative che stiamo promuovendo sul mercato italiano nell’ottica di sviluppare anche le nostre “public relations”, intese come visibilità e presenza concreta nelle realtà dei nostri partner – spiega Giuseppe Angilello -. Azioni mirate, al fine di divulgare il prodotto e il marchio Riedel, mostrando al mercato come anche il territorio italiano si stia muovendo in maniera molto positiva”.

Riedel in Italia, una presenza in crescita
Abbiamo colto l’occasione per approfondire insieme al country manager la partnership con Toro Rosso e le strategie in atto sul territorio italiano.

Connessioni – Riedel e Toro Rosso, un binomio di qualità. Come si sviluppa la vostra collaborazione?
GA – Abbiamo deciso di affidarci al nostro partner strategico Toro Rosso, che rappresenta la ricerca, l’innovazione, la flessibilità, lo sviluppo delle soluzioni di punta del mercato high level della Formula Uno. Come Riedel abbiamo supportato Toro Rosso in molti anni di grande lavoro tecnologico, dalla singola unità all’intera infrastruttura. In alcuni eventi particolari Toro Rosso è capace di parlare in tre continenti diversi grazie alle nostre soluzioni di comunicazione, intendo contenuti real time, trasporto segnale, ricerca e sviluppo. Mi sembra la scelta perfetta per rappresentare appieno le nostre specificità.

C – Come nasce un evento come il roadshow di oggi?
GA – Questo evento nasce dalla necessità di coinvolgere e fidelizzare sempre di più il cliente, facendo attività diretta e concreta. Si sposa anche con la presentazione dei nuovi prodotti, da pochi mesi sul mercato, dando così una esauriente dimostrazione dell’innovazione tecnologica di Riedel: l’Artist 1024, il Bolero in versione Standalone e la gamma di prodotti Mediornet.

C – Un primo bilancio dell’esperienza come Country Manager Italia di Riedel Communications.
GA – Sono in carica da quasi un anno e posso dire con soddisfazione che il bilancio è molto positivo. Abbiamo riacquistato una fetta di mercato importante rispetto agli ultimi tre anni. Registriamo un +15% di attività commerciali, con prospettive realistiche di arrivare al 30% entro fine anno. Quanto alla presenza sul mercato, Riedel vuole dimostriare al cliente di essere un partner tecnologico affidabile e flessibile, fornendo un customer service importante, lo dimostra l’aumento del personale dedicato. Stiamo investendo in termini di risorse e di prodotto, orientando le nostre scelte sulle esigenze del cliente, supportandolo nei “proof of concepts”, ovvero nella risoluzione del problema dedicata e su misura, con progetti approvati e studiati insieme per soddisfare ogni esigenza. Ricostruiamo il “case” in un ambiente demo dove testare il progetto, quindi spendiamo risorse che poi danno risultati impattanti sull’investimento finale del cliente. Cura del dettaglio e soddisfazione finale, queste le nostre direttrici”.

C – In chiusura, quali sono le prospettive e le strategie che Riedel sta approntando per l’Italia?
GA – Abbiamo investito assumendo Eugenio Menichella, che ci portato in dote il suo know how decennale sul mercato sportivo. Con lui cercheremo di fare il più possibile presidio nazionale e localizzato, affiancando il team europeo in system consulting, customer service e rental. Non ti nascondo che da qui a un anno vorrei aprire una sede totalmente italiana.

www.riedel.net

Tags: , ,

Lascia un Commento

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS