Helvar freeDim: illuminazione personalizzata via Bluetooth

13-09-2016

Helvar ha presentato freeDim, nuova soluzione wireless che si basa sulla tecnologia Bluetooth per il controllo dell’illuminazione mediante smartphone o dispositivi mobili

La nuova soluzione Helvar per la gestione dell’illuminazione sfrutta la tecnologia Bluetooth come fosse un sensore di presenza e si basa sulla ormai capillare diffusione di device mobili dotati appunto di tecnologia Bluetooth, come smartphone e tablet. La ricerca Helvar si è indirizzata dunque verso soluzioni scalabili e facilmente accessibili da ogni utente, durante l’orario di lavoro e non solo. La soluzione freeDim si compone di un elemento master, che può essere connesso attraverso un’apposita applicazione a dispositivi Bluetooth, di un sensore e di un elemento follower opzionale (fino a dieci per sistema), collegato via wireless al master.

La soluzione funziona rilevando la presenza di un dispositivo Apple o Android Bluetooth e quindi attivando le preferenze d’illuminazione precedentemente scelte e impostate dall’utente. La luce si accende dunque quando l’apparecchio mobile viene rilevato, e si spegne automaticamente quando lo spazio non è occupato, senza la necessità di installare alcun sensore di movimento, il che consente di realizzare un ulteriore risparmio energetico. E’ infatti la connessione Bluetooth che garantisce la rilevazione di presenza. FreeDim si presta a molte diverse applicazioni come uffici, sale riunioni, contesti residenziali o di servizi.

www.helvar.com

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS