Uno sguardo sul futuro: la realtà aumentata secondo Philips

08-05-2019

Il primo configuratore di realtà aumentata per il mercato del digital signage: questo è ARc, la nuovissima proposta di Philips Professional Display Solutions che, dopo l’esordio in anteprima assoluta all’ISE, è arrivata in Italia sul palcoscenico di IntegrAlive, al MIR di Rimini.

ARc si affaccia in Italia. Questa nuova applicazione firmata Philips consente di visualizzare in anteprima, sin dalla fase di progettazione, il reale aspetto delle installazioni di digital signage, videowall o singoli display. Il marchio Philips ha da sempre tra i suoi tratti distintivi la ricerca e l’introduzione di soluzioni innovative, che ambiscono a essere addirittura avanguardistiche. In effetti ARc, l’applicazione di realtà aumentata sviluppata dalla divisione Professional Display Solutions di Philips, guarda avanti e si propone – a tutti gli effetti – come “uno sguardo sul futuro”. La locuzione, in questo caso, è da prendere quasi alla lettera, perché ARc è stata ideata per ottimizzare la progettazione delle soluzioni di digital signage offrendo a clienti e progettisti la possibilità di visualizzare, con tablet o smartphone, il risultato finale in anteprima. Uno sguardo al lavoro finito… prima ancora che esso venga iniziato, insomma!

Detto così, ARc può sembrare quasi una macchina del tempo, il che spiega la tentazione del nostro titolo, un po’ evocativo: la realtà, però, è esattamente questa: ARc offre la possibilità di ricreare con precisione l’aspetto e la disposizione di un display Philips PDS – per qualsiasi dimensione e tipo di parete – permettendo ai system integrator di illustrare meglio idee e progetti ai propri clienti, anzi, di “guidarli” letteralmente attraverso le fasi, delicate, di scelta dei prodotti e di scelta dei modelli idonei, in grado di fornire il risultato desiderato.
L’applicazione ARc è particolarmente facile da utilizzare, grazie a un toolkit di realtà aumentata molto funzionale e accessibile. Infatti, attraverso la fotocamera del dispositivo (smartphone o tablet), la app in una prima fase acquisisce le misure e le caratteristiche salienti della superficie di destinazione, e in un secondo tempo mostra tutti i modelli disponibili per l’allestimento virtuale sulla parete.

Inoltre, ARc permette di animare automaticamente la superficie prescelta con più display, ad esempio con una configurazione videowall, permettendo al progettista e al cliente di non fare ricorso a… scale, elevatori o altri attrezzi di montaggio! Insomma, il progetto può essere studiato in tutte le sue parti e sotto diverse angolature, per affrontare e risolvere per tempo tutte le eventuali criticità.
ARc è uno strumento “a doppio taglio”, dunque, utile sia ai professionisti della progettazione che ai clienti, che potranno visualizzare con facilità una sorta di fededegna preview dell’installazione stessa.
Il feedback ricevuto finora da ARc, dai partner Philips, è estremamente positivo. La presentazione effettuata nell’area IntegrAlive del MIR 2019, a Rimini, segna lo sbarco in Italia di questa interessantissima novità, che è scaricabile gratuitamente da Apple Store e Google Play.

www.philips.co.uk/p-m-pr/professional-displays/arc

Tags: , , , ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS