Sony Workspace Experience: ecco il workspace 2.0

21-05-2019

Nella Sala del Cenacolo del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”, a Milano, Sony ha organizzato un evento dedicato a lanciare le nuove soluzioni dell’azienda per i luoghi di lavoro… e non solo!

Il punto di partenza è un’affermazione senza dubbio condivisibile: il workspace è in continua e costante trasformazione. Non c’è dubbio che, in un futuro non molto lontano, l’ufficio non sarà più un semplice luogo di lavoro routinario, ma diventerà uno spazio più votato a facilitare la collaborazione, a sbrigliare la creatività e ad aumentare la produttività dei gruppi di lavoro.
Le soluzioni corporate firmate Sony hanno l’ambizione di coprire ogni aspetto del workspace management, dal room booking alla analisi dei dati di utilizzo degli ambienti, dalla reception virtuale al digital signage, con l’ausilio, in fase di visualizzazione, dei display 4K Sony Bravia B2B.
La “Sony Workspace Experience” si è dipanata il 15 maggio nell’affascinante Sala del Cenacolo del Museo della Scienza e della Tecnologia intitolato a Leonardo da Vinci, attraverso una serie di interventi replicati nel corso della giornata, a cura di Fabio Mazzurana, Channel Account manager di Sony Professional.

Le presentazioni erano seguite da sessioni di “hands on”, attraverso le quali i visitatori hanno potuto scoprire a fondo le novità Sony, dai nuovi display Bravia ai proiettori laser WUXGA di recente introduzione VPL-FHZ75 (6500 lumen) e VPL-FHZ70 (5500 lumen), uno dei quali – il modello FHZ75 – è stato utilizzato anche per proiettare i materiali illustrativi durante le sessioni di presentazione. Vedere all’opera i prodotti è sempre il modo migliore per entrare in contatto con essi e conoscerli.
Presenti anche le nuove camere PTZ da soffitto e da tavolo, e il sistema TEOS Manage in tutte le sue varie declinazioni, vero “must” della linea Sony per gli ambienti di lavoro e condivisione.

Il messaggio veicolato da questa giornata è chiaro: Sony non è solo hardware, ma anche software. In un mondo sempre più basato sull’interconnessione e la condivisione in tempo reale, soprattutto in chiave wireless, i prodotti devono aggiornarsi e stare sempre al passo, le soluzioni devono anticipare le necessità degli utenti e contribuire a plasmare il luogo di lavoro del futuro, non aspettare che il futuro si palesi, con le sue irrevocabili necessità. In questo senso, le implementazioni a TEOS (30 nuovi aggiornamenti, tra cui TEOS Player, la compatibilità con moltissimi brand aggiuntivi, la funzionalità “Email to Signage” e la possibilità di accedere a TEOS Manage via Cloud) sono una via tracciata verso un futuro sempre più vicino, nell’intento di farsi trovare pronti alle nuove sfide del mercato e della tecnologia. Notevoli anche le caratteristiche di Edge Analytics Appliance, per medie e grandi sale conferenza o auditorium: riconoscimento ed estrazione della scrittura, auto-tracking del conferenziere con camere PTZ che lo seguono automaticamente nei suoi movimenti, e inquadrano – all’occorrenza – eventuali interventi da parte del pubblico, dando copertura video completa all’evento o alla conferenza.
E allora, la parola su cui non poteva che chiudersi questo incontro è flessibiltà: la line up TEOS, che comprende già TEOS Connect per la trasmissione di contenuti wireless, TEOS Book Remote per il controllo delle sale riunioni, Tablet TEOS e TEOS Manage, la soluzione completa per la gestione dell’ambiente di lavoro, con le ulteriori implementazioni punta a offrire un maggiore e più facile controllo da parte degli utenti dei dispositivi e degli spazi per le riunioni e il lavoro di team.

https://pro.sony/it

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS