Report ISE 2019: BrightSign completa la Serie 4 di lettori multimediali e presenta BSN.cloud

18-02-2019

BrightSign ha approfittato dell’ISE 2019 per lanciare i nuovi modelli HD e LS della Serie 4, completando così la propria famiglia di media players per digital signage supportata dalla nuova versione del sistema operativo. Inoltre, è stato annunciato il nuovo BSN.cloud

All’ISE, abbiamo potuto visitare lo stand di BrightSign con una guida d’eccezione: Ann Holland, Vice Presidente Marketing. Le principali novità di questa edizione sono stati i nuovi modelli di media player delle serie HD4 e LS4, dotati di hardware aggiornato e con l’ultima versione del sistema operativo dedicato di BrightSign (v8.0). Entrambe le serie presentano importanti aggiornamenti del motore di rendering HTML, mentre HD4 in particolare è ora in grado di offrire la decodifica nativa del segnale 4K supportando HDMI 2.1 e HDR10.
Nello stand BrightSign sono stati esposti inoltre anche i modelli più avanzati delle serie XD4 e XT4. XD234 e XD1034 supportano Dolby Vision e video 4K. XT244 e XT1144 supportano PoE+, doppia decodifica video 4K e grafica 4K. Infine, XT1144 supporta anche l’ingresso HDMI per applicazioni di Live TV via HDMI o in streaming su rete. Questi players offrono le prestazioni attualmente più veloci dell’intero parco prodotti BrightSign.

Ma lo stand BrightSign a ISE 2019 non ha ospitato solo novità di prodotto. Al contrario, una ampia serie di integrazioni tecniche di aziende partner è stata al centro dell’attenzione, con dimostrazioni dal vivo. Ecco una carrellata delle principali:
– Soluzioni room scheduling sui piccoli touch-screen SoC Built-In di BrightSign, sviluppate da Bluefin e Mimo Monitors
– Sempre da Mimo Monitors, la nuova linea con il primo display 4K alimentato dal SoC incorporato BrightSign Series 4
– Da BlueFox, la tecnologia di rilevamento dei telefoni cellulari in tempo reale per i players BrightSign, che consente di ottimizzare i sistemi di digital signage misurando il coinvolgimento degli utenti in tempo reale
– Da Comm-Tec, gli schermi LCD Zygnage con tecnologia BrightSign
– Un BrightWall a cinque schermi, infine, è servito a presentare al meglio la app BrightSign, che consente agli utenti di interagire facilmente con la segnaletica locale in rete tramite smartphone o tablet, ed è ora disponibile per Android e iOS. Si tratta di una app gratuita che rappresenta un’interfaccia semplice per gli aggiornamenti della scheda menu, per le installazioni di vendita al dettaglio, i messaggi di emergenza e altri aggiornamenti.


La visita allo stand BrightSign è stata poi completata dall’annuncio della nuova piattaforma BSN.cloud, per la gestione dei players, controllata grazie al nuovo sistema operativo BrightSign OS 8.0, appositamente creato per il digital signage. Come ci ha spiegato Anna Holland, BSN.cloud è una soluzione composta da tre cloud: Control Cloud, Management Cloud e Content Cloud. L’abbonamento Control Cloud è incluso in ogni player, e offre opzioni di provisioning e configurazione oltre a dati in tempo reale sullo stato di funzionamento dei players. Management Cloud è invece in grado di inviare notifiche via e-mail agli utenti su parametri importanti come abbonamenti in scadenza o malfunzionamenti nei players. Al livello più alto, infine, Content Cloud aggiunge libreria multimediale e feed di contenuti, con orari, gestione della presentazione e strumenti di distribuzione del contenuto.

www.brightsign.biz

Tags: ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS