Report ISE 2019: l’audio si fa “bello” con K-array

27-02-2019

Architettura, design e tecnologia sofisticata si uniscono nella proposta audio di K-array – distribuita in Italia da Exhibo – arricchita dai nuovi ed esclusivi diffusori presentati a ISE 2019.

Pioneristica, potente, esclusiva. Si presenta così, allo stand di K-array, la nuovissima famiglia di mini diffusori Lyzard-KZ1. Una risposta efficace e innovativa alle esigenze di compattezza e di “mimetizzazione” che dominano le installazioni professionali di prestigio, in contesti come ristoranti, boutique, musei e altre applicazioni dove qualità del suono ed estetica fanno la differenza.

Il vero punto di forza del diffusore sta nelle dimensioni: 2 x 3,5 x 2 cm in un prodotto che pesa solamente 23 grammi. Questo non significa rinunciare alle prestazioni, in quanto la famiglia Lyzard-KZ1 vanta un driver da 0,5″ a lunga escursione, contenuto in un telaio in alluminio ultra resistente, per esperienze audio davvero innovative. Infatti, il driver ad alta efficienza con magnete al neodimio copre un’ampia gamma di frequenze e ha sospensioni progettate per la massima escursione lineare e il minimo rumore residuo del trasduttore stesso. 

Sempre in tema di soluzioni audio architetturali discrete ma performanti, nel nostro tour “guidato” dallo staff di K-array – e in particolare dal Marketing & Communications Manager Andrea Torelli –, abbiamo scoperto anche il nuovo diffusore Vyper KV25, line array passivo composto da quattro trasduttori magnetici al neodimio da 1″, alloggiati in un elegante chassis in alluminio resistente lunfo 25 cm. Grazie ai due valori di impedenza selezionabili (8Ω – 32Ω), gli installatori possono collegare fino a 8 unità a un singolo canale dell’amplificatore a 32Ω, soluzione ideale per ambienti piccoli e medi. Oltre alle caratteristiche di compattezza, robustezza e adattamento a ogni contesto applicativo, il Vyper KV25 è dotato di Pure Array Technology, che garantisce una copertura più omogenea rispetto ai sistemi audio tradizionali. 

Azimut si rinnova
Dal prodotto alla soluzione completa, anche le novità del noto sistema audio Azimut di K-array meritano di essere menzionate. A cominciare dal “piccolissimo” Azimut-KAMUT2L1, composto da due mini diffusori Lyzard-KZ1 da 1.5”, un subwoofer ultra compatto Truffle-KTR24, un amplificatore Kommander-KA02 (14x14x2 cm) e un controllo remoto. Si contraddistingue invece per versatilità e scalabilità il sistema Azimut-KAMUT2L14, che integra due diffusori da 10” Lyzard-KZ14, un subwoofer Truffle-KTR25 e gli stessi amplificatore e controllo remoto del precedente. Il figlio maggiore della famiglia K-array si chiama infine Azimut-KAMUT2V25 ed è dedicato agli ambienti che richiedono più potenza in un profilo ancora una volta invisibile. La soluzione unisce infatti due diffusori da 25 cm della linea Vyper-KV25 al subwoofer Truffle-KTR26, confermando l’amplificatore Kommander-KA02 e il covert remote control.

Tra le caratteristiche comuni a tutte e tre le soluzioni, le capacità “plug & play” con connettività Bluetooth, porta USB e ingresso mini jack e, cosa particolarmente cara agli utenti finali, l’infinito numero di canzoni disponibili attraverso lo streaming Spotify e Web Radio attivabile in pochi passaggi dall’app Azimut. L’app, che opera tramite connessione wi-fi, offre inoltre la possibilità di gestire tutte le funzionalità dell’amplificatore, dalla selezione delle sorgenti all’organizzazione delle playlist, fino all’equalizzazione grafica.

www.k-array.it

 

 

 

 

Tags: , ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS