Nuova sede e nuovi mercati per K-Array

02-01-2019

Qualità e stile sono le parole d’ordine della serata che si è tenuta giovedì 19 dicembre nella sede di K-Array, a San Piero a Sieve in provincia di Firenze.

L’azienda, nata con il nome HP Sound Equipment, a Fiesole nel 1990, da Massimo Ferrati e Alessandro Tatini, ha raggiunto negli anni una posizione di rilievo mondiale nel settore dei sistemi audio, coniugando elevati standard di qualità ed efficienza con il design. Stile che prende forma in una sede completamente rinnovata: la scalinata esterna in vetro e acciaio accompagna all’interno di uno spazio in cui ogni dettaglio sottolinea lo stretto legame che l’azienda mantiene con il territorio: terracotta in stile fiorentino, finiture in pino e quercia, ampi spazi di collaborazione.

Il legame con il territorio è confermato dal sindaco di San Piero a Sieve, Federico Ignesti, presente alla cerimonia, che ha ricordato agli oltre 300 ospiti, partner, clienti e fornitori che hanno accompagnato la crescita dell’azienda in questi anni, la vicinanza e la gratitudine dell’amministrazione comunale nei confronti di un marchio che dà prestigio a tutto il Mugello. Nell’inaugurare la serata, il sindaco ha partecipato a un insolito “taglio del nastro” dove, al posto della tradizionale striscia di tessuto, sono stati separati due moduli di Anakonda, speaker dalla struttura flessibile e dalla fisionomia, appunto, di un serpente.

Un importante investimento che non mira soltanto a dare una nuova “casa” di San Piero a Sieve: come ha ricordato Stefano Zaccaria, VP Sales & Marketing di K-array, a questa nuova veste si accompagna un’importante espansione nel mercato asiatico e statunitense, con il lancio delle due nuove aziende subsidiary K-Array USA e K-Array China. Un fine anno ricco d’inizi dunque, per un’azienda che ha fatto della qualità la chiave del suo successo: qualità che deve caratterizzare anche il tempo speso in azienda dalle oltre sessanta persone che lavorano in K-Array, come ha specificato Alessandro Tatini a conclusione del suo discorso.

Qualità infine presente in tutta la serata: dal cibo, rigorosamente del territorio, alla band Covered Tracks che, con un sound black-fusion impeccabile, ha valorizzato al meglio le soluzioni live music presenti sul palco.

www.k-array.com

Tags: , , , ,

Lascia un Commento

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS