Ecosistemi audio nell’ISE di Bose Professional

04-02-2019

L’azienda porta ad Amsterdam importanti novità rivolte alla community audio, pensate per garantire a system integrator e clienti finali massima personalizzazione e ottime performance sonore.

Dai diffusori per esterni della linea ArenaMatch alle soluzioni per spazi commerciali DesignMax, passando per gli amplificatori di potenza PowerShare, e approdando infine ai processori commercial audio CSP, l’esperienza di Bose Professional a ISE 2019 (RAI Amsterdam, 5-8 febbraio) si preannuncia ricca di novità tecnologiche e di “inediti” tutti da scoprire.

Negli ampi spazi espositivi dello stand 7-C200, infatti, lo staff di Bose accompagnerà i visitatori dell’appuntamento olandese in un interessante universo di soluzioni audio professionali. Ecco, in anteprima, il “quartetto” di novità lanciate a ISE.

Diffusori da esterni ArenaMatch
Il nostro viaggio inizia con i diffusori array ArenaMatch DeltaQ e i diffusori ArenaMatch Utility, dedicati alle installazioni in esterni, entrambi con grado di protezione IP55. In particolare, i modelli con tecnologia array DeltaQ migliorano qualità audio, consistenza, chiarezza vocale e flessibilità in applicazioni come impianti sportivi, arene e centri di intrattenimento all’aperto. La tecnologia DeltaQ consente inoltre di variare la direttività (fattore “Q”) di ciascun modulo, per adattare con precisione la copertura all’area di ascolto. I diffusori si interfacciano con tutti gli amplificatori PowerMatch, i DSP ControlSpace e il software Bose ControlSpace Designer – così come la connettività Dante. Pensati per le zone-fill o foreground music a SPL elevato, i quattro nuovi diffusori Bose ArenaMatch Utility offrono invece un bilanciamento timbrico simile a quello dei moduli array, ma in un design più compatto. Sono dotati del compression driver EMB2S (presente anche negli ArenaMatch) e garantiscono sound consistente e massima resistenza agli agenti atmosferici. I moduli più grandi (AMU208) sono ideali per le applicazioni più complesse, grazie alla risposta in frequenza da 70 Hz a 16 kHz e ai 126 dB di SPL di picco massimo, e gestiscono un range vocale più profondo.

DesignMax: audio ed estetica negli spazi commerciali
Seconda proposta per la diffusione sonora, la nuova famiglia DesignMax offre agli integratori la possibilità di personalizzare ogni applicazione, scegliendo tra dieci diffusori e due subwoofer, che prevedono fissaggio a soffitto, a parete e opzioni per esterni. La gamma include sia modelli a basso profilo da 2”, sia diffusori da 8” a elevato SPL, dotati di compression driver. Tutte le proposte sviluppano subito un ottimo sound, senza necessità di EQ o DSP. Per migliorare ulteriormente la resa, basterà abilitare i voicing Bose EQ, usando processori audio digitali e amplificatori smart di Bose; per ottimizzare ulteriormente il suono, a qualsiasi livello di ascolto, è anche possibile attivare il processing SmartBass. L’aspetto raffinato dei cabinet, le griglie eleganti con cornici ridottissime e il logo rimovibile rendono i diffusori perfettamente integrabili in qualunque stile architettonico. Inoltre, i modelli a parete sono dotati di staffe a U nascoste, il cui design esclusivo mantiene il diffusore più aderente al muro garantendo un’estetica pulita, mentre tutta la linea è disponibile in bianco o in nero, con possibilità di verniciare l’apparecchio.

Amplificazione a misura di installatore con PowerSpace
Ideali per espansioni di zona, i nuovi modelli P21000A, P2600A e P4300A (2 x 1000, 2 x 604 e 2 x 300 W) migliorano ogni impianto audio commerciale con un’amplificazione pulita e affidabile, oltre alla connettività digitale. Un ingresso Bose AmpLink consente di acquisire, tramite cavo Cat 5, più canali audio in formato digitale non compresso e a bassa latenza da processori audio digitali Bose. Le uscite versatili offrono la flessibilità di erogare piena potenza su ogni canale a carichi sia a bassa che ad alta impedenza, senza collegamenti in bridge, o anche di fornire potenza doppia ad una singola zona. Inoltre, i modelli P4300+ e P4150+ (4 x 300 e 4 x 150 W) combinano potenza e DSP incorporato in una singola unità rack standard compatta. L’utility di configurazione onboard, su interfaccia utente via browser, rende più veloce e accurato il setup del sistema e riduce i tempi d’installazione. Progettati per applicazioni commerciali di alta qualità, i modelli Bose PowerSpace+ offrono amplificazione e DSP in un’unica soluzione integrata facile da configurare.

Processori commercial audio CSP
Dulcis in fundo, i processori commercial audio CSP-1248 e CSP-428 fanno parte di una piattaforma completa – Bose Music Systems – che include speaker, controller e software per aiutare gli installatori a sviluppare sistemi audio di alta qualità in modo efficiente e senza bisogno di una lunga attività di formazione sui DSP. I processori offrono la giusta combinazione di ingressi e uscite, tra cui I/O analogici bilanciati e ingressi RCA sommati in mono, oltre a ingressi e uscite logiche di controllo e contatto di mute. L’uscita Bose AmpLink consente di semplificare le connessioni audio digitali agli amplificatori di potenza compatibili, riducendo il numero di collegamenti e quindi i punti di guasto. Oltre a consentire la configurazione tramite Mac o PC, la porta Ethernet sul pannello posteriore può connettersi ai controller di zona opzionali ControlCenter e all’app ControlSpace Remote. Infine, la compensazione AutoVolume, se utilizzata con un microfono di sensing ambientale Bose AVM-1 (in vendita separatamente), è in grado di adattare continuamente il livello di uscita di zona in base al rumore ambientale.

pro.bose.com

Tags: ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS