Focus ISE 2018: BTicino con Legrand per le tecnologie connesse

28-02-2018

Il Gruppo che accoglie BTicino ha presentato a ISE 2018 la nuova struttura Legrand Integrated Solutions, dedicata all’integrazione di sistemi con prodotti proprietari o di altri marchi in applicazioni residenziali e commerciali.

Se pensiamo alla prima presenza ad Amsterdam dello scorso anno, con la piccola nicchia di prodotti di home automation, il peso di BTicino all’interno dello stand Legrand nell’edizione 2018 è sintomo di una crescita che proietta il marchio italiano sul panorama internazionale della building automation, anche grazie a specifiche scelte strategiche del gruppo. Un positivo cambio di rotta che riscontriamo nelle parole di Davide Sandrini, Sales and Key Account Manager di Legrand Integrated Solutions: “La trasformazione del nostro marchio Vantage Emea in Legrand Integrated Solutions avvenuta a fine 2017 ufficializza l’impegno di Legrand nel rafforzare la presenza sul mercato dei sistemi integrati, con un’offerta a 360° che consente di connettere soluzioni di brand interni al gruppo, come nel caso di BTicino, o di terze parti, all’interno di un programma internazionale di interoperabilità tra prodotti denominato Works with Legrand. Una proposta completa dal residenziale al commerciale che, grazie alle tecnologie e al know how degli esperti Legrand, tocca impiantistica elettrica, termoregolazione, videocitofonia, sicurezza, sistemi audio video, e molto altro”.

L’universo IoT di BTicino
Quanto alla specifica proposta BTicino, la fiera ha rappresentato un’ulteriore occasione per confermare la propria strategia IoT attraverso Eliot, il programma per gli oggetti connessi in ambito residenziale. Dopo l’interesse suscitato dall’anteprima mondiale a ISE 2017 del termostato connesso Smarther, ecco la nuova funzionalità che apre all’utilizzo con gli assistenti vocali più diffusi: attraverso l’app Termostat BTicino, sarà infatti possibile abilitare anche il controllo vocale con Google Home e Amazon Alexa. Altra grande novità, l’integrazione del videocitofono connesso Classe 300X con la serratura intelligente ENTR Smart Door Lock di Yale e con le telecamere smart di Samsung Wisenet. L’interoperabilità con la serratura e le smart camera consente di gestire anche la porta di casa ed estendere il controllo video dell’abitazione da remoto tramite l’app Door entry o localmente dal videocitofono. Sempre in ambito residenziale, MyHOME_Up si rinnova con Hometouch, Touch Screen da 7” in grado di gestire tutte le funzioni di automazione domestica che può essere utilizzato anche come videocitofono.

Tutte funzioni che si inseriscono nel già citato programma Works with Legrand, che permette all’ecosistema Legrand di essere compatibile con i principali player globali del settore IoT, come Google, Apple, Samsung e Amazon. Pensando invece al terziario, Legrand e BTicino hanno proposto soluzioni per gli smart hotel, in partnership con Samsung, attraverso il GRMS (Guest Room Management System), sistema per migliorare la user experience degli ospiti. Le funzioni principali della camera, ovvero luci, tapparelle e temperatura, possono così essere gestite dai comandi BTicino o dal telecomando della TV.

Davide Sandrini ci ha successivamente illustrato le soluzioni di altri marchi quali Vantage, Nuvo, Middle Atlantic Products, CP Electronics e Qmotion, con tutta la serie di schermi, diffusori audio, player professionali, sensori di movimento, tende elettriche… insomma un universo integrabile con un’altra infinità di prodotti non Legrand certamente da seguire nei suoi futuri sviluppi!

www.bticino.it
www.legrandintegratedsolutions.com

Tags: , , , , ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS