Novità asiatiche da non perdere

13-11-2018

Il 2019 si preannuncia ricco di opportunità e di eventi che coinvolgono il mercato AV nelle regioni asiatiche. Scopriamo quali!

In ordine di “apparizione”, la Fiera di Pechino, storica manifestazione targata InfoComm, taglia con l’edizione 2019 (10-12 aprile) il traguardo degli undici anni di attività. Periodo in cui la fiera dell’AV Pro è maturata, crescendo di pari passo con la grande nazione ospitante. Il 2018 ha rappresentato in particolare l’anno dei record, con 38.809 visitatori, oltre 350 espositori e 5.456 partecipanti al calendario convegnistico.

Da Est a Ovest, quindi, la Cina punta a diventare la più grande economia del mondo e leader globale nell’innovazione tecnologica. Le città occidentali sono già impegnate in questa direzione, ed è per questo che l’associazione AVIXA ha dedicato al territorio cinese un altro importante appuntamento, quello con Chengdu InfoComm China, dal 4 al 6 settembre 2019. Se pensiamo che solo la prima edizione ha registrato 8.201 visitatori, per una superficie espositiva di 30,000mq, oltre 150 esibitori e 5.332 iscritti ai seminari, il futuro di InfoComm Chengdu non può che apparire in ascesa.

Perché partecipare?
Lo Cina vanta un ambizioso progetto infrastrutturale per connettersi all’Europa, l’iniziativa Belt & Road, che intende rilanciare le antiche “Vie della Seta” attraverso linee terrestri e marittime.
Un immenso network di trasporti e comunicazioni, da approntare nei prossimi 15-20 anni, che rappresenta il maggiore ciclo di investimenti infrastrutturali del secolo: 900 progetti, 1.000 miliardi di dollari di investimenti, altri 780 miliardi generati dagli interscambi con i 65 Paesi coinvolti (circa il 62% della popolazione mondiale) e 200.000 nuovi posti di lavoro.

Tra questi paesi, si affaccia con enorme potenziale di business al mondo delle tecnologie il mercato ASEAN, ed è qui che InfoComm scommette con una nuova fiera, in programma dal 15 al 17 maggio 2019. Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Malesia, Myanmar, Filippine, Singapore, Tailandia, Vietnam… il Sud-Est asiatico è destinato a qualificarsi come quarta economia globale entro il 2050 e vanta la terza forza lavoro al mondo dopo Cina e India, con circa 630 milioni di persone. Per “celebrare” l’innovazione tecnologica nella regione ASEAN, lo staff di InfoComm SEA scelto Bangkok, fulcro dell’industria degli eventi commerciali thailandesi, a pochi passi da altre importanti città dell’area e location ideale per creare opportunità legate alla system integration.

www.infocomm-china.com
chengdu.infocomm-china.com
www.infocomm-sea.com

Tags: , , ,

ADVERTISEMENT

Credits | Privacy Policy GDPR
Copyright ©2011 Connessioni. All Rights Reserved.
Powered by ARANEUS